Rapporto di lavoro

Welfare aziendale, corsi di ginnastica

di Rozza Alberto

LA DOMANDA Un'azienda con due dipendenti vorrebbe introdurre un sistema di welfare al di fuori delle piattaforme pre costituite riconoscendo un importo massimo di esenzione per aluni servizi. In particolare, vorrebbero riconoscere il rimborso del costo di corsi di ginnastica per i figli dei dipendenti e il rimborso di viaggi presso un'agenzia di fiducia dei lavoratori. Si chiede se sia possibile la modalità di rimborso o se sia prevista la modalità di pagamento diretto da parte dell'azienda.

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?