Rapporto di lavoro

Buoni pasto arretrati

di Rozza Alberto

LA DOMANDA Un’azienda vorrebbe erogare ai propri dipendenti, in relazione agli anni 2018-2019-2020, un buono pasto del valore di € 4,00 giornaliere, regolarmente previsto dalla contrattazione di II livello, non corrisposto a causa di difficoltà economiche nei suddetti periodi. Può godere oggi dell'esenzione fiscale inserendo i buoni pasto arretrati cumulativamente nel cedolino paga corrente?

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?